Reportage

 

Reportage eventi

  • Altare - 29/06/2019

    FOTO REPORTAGE: Tra etica della cura e cura della terra – giornata della cura

    Tra etica della cura e cura della terra – giornata della cura

    Leggi …

    eventi induismo
  • Torino - 20/05/2019

    Eccezionale Masterclass con il Maestro Ritwik Sanyal

    ECCEZIONALE MASTERCLASS E CONCERTO CON IL MAESTRO RITWIK SANYAL

    La filosofia della musica. Il canto indiano Dhrupad.

    Ritwik Sanyal è uno dei massimi esponenti mondiali del canto classico indiano. Insegnante, filosofo, già direttore presso il Dipartimento di musica dell’Università di Benares, da più di 15 anni viene regolarmente in Italia per concerti e seminari.

    Leggi …

    eventi induismo
  • Altare - 18/05/2019

    Nonviolenza e verità nello yoga e dintorni. La composizione di un possibile conflitto di valori

    con Alberto Pelissero (Università di Torino)
    Dall’Accademia all’Ashram
    Ciclo di incontri con i docenti delle Università
    presso il Monastero induista Matha Gitananda Ashram

    Leggi …

    eventi induismo
  • Roma - 09/05/2019 - 14/05/2019

    Uscita a Roma del film “Il vegetariano”

    Dal Gange al Po

    La campagna emiliana bagnata dal fiume Po è, da tempo, terra di forte immigrazione indiana. Qui Krishna, figlio di un brahmino, lavora come mungitore in un piccolo allevamento di mucche da latte. Il contatto quotidiano con la terra e gli animali riporta spesso la sua mente agli anni dell’infanzia in India, caratterizzata da un clima familiare di grande rispetto per la natura. La stessa vicinanza al Po, lo scorrere lento e maestoso delle sue acque, evoca in Krishna qualcosa della sacralità del Gange. Krishna ha un buon rapporto con la gente del posto anche se, a volte, ricordi, tradizioni e convinzioni personali lo isolano un po’ dagli altri. Quando la sua vita sembra comunque indirizzarsi verso la felicità, anche grazie all’amore di una ragazza russa che lavora come badante, il rifiuto di accettare la macellazione degli animali improduttivi, dovuto alla sua cultura, spinge Krishna a drammatiche decisioni. Ambientato tra la Pianura Padana e l’India, il film è liberamente ispirato a reali esperienze di vita di immigrati indiani.

    Leggi …

    eventi induismo
  • Milano - 28/03/2019

    Prima del film “Il vegetariano”

    Dal Gange al Po

    La campagna emiliana bagnata dal fiume Po è, da tempo, terra di forte immigrazione indiana. Qui Krishna, figlio di un brahmino, lavora come mungitore in un piccolo allevamento di mucche da latte. Il contatto quotidiano con la terra e gli animali riporta spesso la sua mente agli anni dell’infanzia in India, caratterizzata da un clima familiare di grande rispetto per la natura. La stessa vicinanza al Po, lo scorrere lento e maestoso delle sue acque, evoca in Krishna qualcosa della sacralità del Gange. Krishna ha un buon rapporto con la gente del posto anche se, a volte, ricordi, tradizioni e convinzioni personali lo isolano un po’ dagli altri. Quando la sua vita sembra comunque indirizzarsi verso la felicità, anche grazie all’amore di una ragazza russa che lavora come badante, il rifiuto di accettare la macellazione degli animali improduttivi, dovuto alla sua cultura, spinge Krishna a drammatiche decisioni. Ambientato tra la Pianura Padana e l’India, il film è liberamente ispirato a reali esperienze di vita di immigrati indiani.

    Leggi …

    eventi induismo
 
 

Tutti i reportage

1 2 3 4
29/06/2019
FOTO REPORTAGE: Tra etica della cura e cura della terra - giornata della cura

Tra etica della cura e cura della terra - giornata della cura

20/05/2019
Eccezionale Masterclass con il Maestro Ritwik Sanyal

ECCEZIONALE MASTERCLASS E CONCERTO CON IL MAESTRO RITWIK SANYAL La filosofia della musica. Il canto indiano Dhrupad. Ritwik Sanyal è uno dei massimi esponenti mondiali del canto classico indiano. Insegnante, filosofo, già direttore presso il Dipartimento di musica dell'Università di Benares, da più di 15 anni viene regolarmente in Italia per concerti e seminari.

18/05/2019
Nonviolenza e verità nello yoga e dintorni. La composizione di un possibile conflitto di valori

con Alberto Pelissero (Università di Torino) Dall’Accademia all’Ashram Ciclo di incontri con i docenti delle Università presso il Monastero induista Matha Gitananda Ashram

09/05/2019 - 14/05/2019
Uscita a Roma del film "Il vegetariano"

Dal Gange al Po La campagna emiliana bagnata dal fiume Po è, da tempo, terra di forte immigrazione indiana. Qui Krishna, figlio di un brahmino, lavora come mungitore in un piccolo allevamento di mucche da latte. Il contatto quotidiano con la terra e gli animali riporta spesso la sua mente agli anni dell’infanzia in India, caratterizzata da un clima familiare di grande rispetto per la natura. La stessa vicinanza al Po, lo scorrere lento e maestoso delle sue acque, evoca in Krishna qualcosa della sacralità del Gange. Krishna ha un buon rapporto con la gente del posto anche se, a volte, ricordi, tradizioni e convinzioni personali lo isolano un po' dagli altri. Quando la sua vita sembra comunque indirizzarsi verso la felicità, anche grazie all’amore di una ragazza russa che lavora come badante, il rifiuto di accettare la macellazione degli animali improduttivi, dovuto alla sua cultura, spinge Krishna a drammatiche decisioni. Ambientato tra la Pianura Padana e l'India, il film è liberamente ispirato a reali esperienze di vita di immigrati indiani.

28/03/2019
Prima del film "Il vegetariano"

Dal Gange al Po La campagna emiliana bagnata dal fiume Po è, da tempo, terra di forte immigrazione indiana. Qui Krishna, figlio di un brahmino, lavora come mungitore in un piccolo allevamento di mucche da latte. Il contatto quotidiano con la terra e gli animali riporta spesso la sua mente agli anni dell’infanzia in India, caratterizzata da un clima familiare di grande rispetto per la natura. La stessa vicinanza al Po, lo scorrere lento e maestoso delle sue acque, evoca in Krishna qualcosa della sacralità del Gange. Krishna ha un buon rapporto con la gente del posto anche se, a volte, ricordi, tradizioni e convinzioni personali lo isolano un po' dagli altri. Quando la sua vita sembra comunque indirizzarsi verso la felicità, anche grazie all’amore di una ragazza russa che lavora come badante, il rifiuto di accettare la macellazione degli animali improduttivi, dovuto alla sua cultura, spinge Krishna a drammatiche decisioni. Ambientato tra la Pianura Padana e l'India, il film è liberamente ispirato a reali esperienze di vita di immigrati indiani.

06/03/2019
Tessere la nonviolenza. Donne e pensiero di Gandhi nel mondo di oggi

Partendo dal pensiero di Gandhi, di cui ricorre il 150° anniversario della nascita, l’Unione Induista Italiana – Sanatana Dharma Samgha propone, per ripensare il ruolo della donna oggi, nuove prospettive che la vedano parte fattiva e indispensabile nella costruzione di una società di pace. Possono le donne e gli uomini di oggi divenire “tessitori” di nonviolenza?

10/11/2018
Incanti d'India - Concerto di musica classica indiana

Concerto di musica classica indiana a cura di Supriyo Dutta, con l-accompagnamento musicale di Franco Rivoira, Serena Di Franco e Kumud Raj. Concluderanno con danze classiche in stile kuchipudi la danzatrice Vyjayanthi Kashi accompagnata da Prateeksha Kashi e Atmananda. Ingresso gratuito

06/11/2018
Dipavali Festival 2018

In occasione del Dipavali (o Diwali), la Festa induista della Luce, simbolo del bene che annienta le tenebre dell’ignoranza e dell’egoismo, l’Unione Induista Italiana – Sanatana Dharma Samgha (UII) – in collaborazione con l’Ambasciata dell’India a Roma – propone un’intera giornata dedicata alla cultura indiana.

12/10/2018 - 14/10/2018
Spazio d'India Festival III Edizione 

Spazio NU in collaborazione con l'Unione Induista Italiana e Albero Baiano presenta la III Edizione del Festival Spazio d'India. Tre giornate interamente dedicate all'arte e alla cultura dell'India

10/10/2018
Sharada, l’autunno e le sue trasformazioni

All'interno del ciclo di incontri "Ad Alta voce" l'Unione Induista Italiana presenta al Teatro Franco Parenti di Milano "Sharada, l’autunno e le sue trasformazioni".

27/09/2018
Neti neti. Affermazione del Sé e via della negazione

Nuovo appuntamento a Torino Spiritualità con Svamini Hamsananda Ghiri. Un incontro teorico-pratico alla scoperta di Sé.

15/05/2018
Dharma e Logos. Dialogo e collaborazione in un’epoca complessa. Buddhisti, Cristiani, Giainisti, Induisti e Sikh

Corso riconosciuto MIUR martedì 15 maggio 2018 dalle ore 8,15 Auditorium Centro Congressi CEI Via Aurelia 796 ROMA

dharma-logos
23/03/2018 - 25/03/2018
Festival dell'Oriente

L’induismo al festival dell’oriente. Dai rituali, alla meditazione. Mostra fotografica “Scorci di induismo”, musica sacra e mehndi (decorazioni alle mani con hennè) e molto altro. Un’esperienza imperdibile, un tuffo nella tradizionale cultura dell’India.

21/03/2018
"Shri. La Madre Divina" - Spettacolo di danza indiana Kuchipudi

La danzatrice Atmananda presenterà al Museo di storia naturale del Mediterraneo uno spettacolo di danza Kuchipudi come omaggio al femminile. Le danze saranno accompagnate da letture di testi sacri induisti.

11/03/2018
“Aspetcs of Shiva”di e con Smt. Leela Samson

Domenica 11 Marzo la celebre danzatrice Leela Samson sarà ospite dell’Associazione Gamaka a Venezia con lo Spettacolo “Aspetcs of Shiva”, récital di danza classica indiana bharatanatyam (inizio spettacolo ore 19.30). L’evento è promosso ed organizzato da Associazione Gamaka in collaborazione con Unione Induista Italiana e Kama productions e con il patrocinio FIND India-Europe Foundation for New Dialogues. 

06/03/2018
L'universo poliedrico del femminile. Da Kali a Desdemona

martedì 6 marzo 2018 dalle 15.00 alle 19.30 presso la Casa Internazionale delle Donne, via della Lungara 19 (Roma) Uno sguardo femminile sul mondo: scoprire nell’ascolto, nella solidarietà e nel rispetto i semi di un vero cambiamento nella società, al di là di stereotipi e discriminazioni.

11/01/2018
I Giovedì della Sapienza – Arte e simboli dell’Escatologia

11 gennaio 2018 Torino Ogni tradizione religiosa ha trasposto nel linguaggio dei simboli e dell’arte profondità dottrinali e visioni contemplative che si dispiegano al credente con l’aiuto dei maestri e della fede. Lo studio del simbolismo può avvicinare alla conoscenza di Dio o rappresentare un labirinto da cui risulta difficile uscire. Quali sono i simboli dell’Islam, dell’Induismo e del Buddhismo relativamente all’escatologia?

09/01/2018 - 06/03/2018
Le grandi tradizioni religiose Storia, identità, esperienze sociali

Il corso è organizzato dall’Associazione ISCOM, e dalla Pontificia Università della Santa Croce, con la collaborazione del PISAI e del Pontificio Consiglio per il Dialogo interreligioso. Il corso intende fornire una informazione di base sulla struttura delle principali tradizioni religiose che – come tali – costituiscono il fondamento delle diverse culture, influendo sulle formazioni sociali, sulle strutture giuridiche, e sulla vita politica ed economica dei vari paesi. Nel corso saranno affrontati temi fondamentali in modo da delineare – con rigoroso riferimento alle radici documentali – una sintesi identitaria di ciascuna religione. Il corpo docenti è costituito da esperti delle diverse tradizioni, che presenteranno, nelle differenti tradizioni religiose, la concezione dell’immagine di Dio, dell’immagine della donna e dell’uomo e della loro relazione; del rapporto tra fede e politica e dell’ecologia.

04/01/2018
La sapienza dell'ascolto: tradizioni ed esperienza

Tavola Rotonda dal titolo: La sapienza dell’ascolto: tradizioni ed esperienze, coordinata dal teologo Don Cristiano Bottega dell’Ufficio Nazionale per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso CEI

14/12/2017
Dopo Babele 2017: Dalla superficie del dovere morale alla profondità dell'apertura del cuore

Giovedì 14 dicembre 2017 alle ore 9,00 Via Alviano 18 - Gorizia Aula Magna - Scienze internazionali Diplomatiche