Digiuni per la pace - Induismo
Home » Digiuni per la pace

AREA STAMPA

Digiuni per la pace

Data dell’articolo
23 Mar 2022

Tag
home2 Sociale

Digiuni per la pace

A quel Dio che è Uno chiediamo la pace e lo invochiamo nelle sue diverse espressioni.

Ganesha: digiuni Chaturthi per la rimozione degli ostacoli
6 Marzo e 21 Marzo
5 Aprile e 20 Aprile

Shiva: digiuni Trayodashi per la pacificazione
16 Marzo e 30 Marzo
14 Aprile e 28 Aprile

Maha Devi: digiuni Amavasya per la protezione della vita
1 Aprile e 30 Aprile

Danvantari: digiuni Ekadashi per la salute dei popoli
13 Marzo e 28 Marzo
12 Aprile e 26 Aprile

Tradizionalmente nell’induismo il digiuno è scandito da un calendario lunare e può essere associato a un particolare aspetto del Divino, a ciascuno più caro – Ishta Devata.

Vi riportiamo alcuni consigli importanti:

– il digiuno non deve essere una mortificazione del corpo. Ha indubbiamente dei benefici anche sulla salute, ma il suo scolo principale è quello di controllare i sensi.

– È un mezzo, insieme al silenzio, per portare pace nella mente e avvicinarsi maggiormente a Dio;

– Ci sono diversi tipi di digiuno: totale; parziale (si mangiano solo cibi sattvici quali frutta o latte); selettivo (si sceglie di non mangiare un cibo di cui si è golosi).

– È importante considerare che non si deve digiunare se le condizioni di salute non lo permettano. In questo caso si può scegliere di astenersi da quei cibi di cui siamo particolarmente golosi e fare perciò delle rinunce moderate.

– Del calendario che abbiamo riportato, ognuno può scegliere alcune date anche a seconda della Divinità di elezione.