Oggi la “Festa della Luce” anche in Veneto: i fedeli induisti pregano nelle loro case per allontanare le tenebre

Festività del Diwali: gli auguri del Segretario Generale della CEI
15 Novembre 2020
25 novembre, un “fiore sospeso” contro la violenza sulle donne, iniziativa congiunta FederFiori Confcommercio e Unione Induista Italiana
23 Novembre 2020
Show all

Oggi la “Festa della Luce” anche in Veneto: i fedeli induisti pregano nelle loro case per allontanare le tenebre

Anche i fedeli induisti dell’Alta Marca Trevigiana e del Veneto festeggiano oggi la “Festa della Luce” (Diwali o Dipavali), una ricorrenza religiosa importantissima che simboleggia la vittoria sulle forze del male rappresentate dalle tenebre.

Gli induisti della Provincia di Treviso, cittadini originari dell’India ma anche italiani convertiti o persone provenienti da altre nazioni, festeggeranno in casa con le famiglie (vedi articolo).

In questo periodo di prova per l’emergenza Covid, non mancheranno le preghiere per i malati e per chi sta soffrendo per le conseguenze economiche della pandemia, senza dimenticare che anche in India il virus ha colpito la popolazione locale peggiorando le disuguaglianze sociali già molto grandi.

Questa festa è apprezzata anche dai non induisti e molti italiani portano avanti alcune tradizioni legate a questa ricorrenza religiosa.

Nella notte priva di luna si accendono in onore della dea Lakshmi migliaia di lucerne, che si dispongono in lunghe file sulle terrazze, sui davanzali e davanti alle soglie delle case, oppure si affidano alla corrente dei fiumi delle piccole candele poste in confezioni biodegradabili.

leggi l’articolo completo