Rispetto dell’uomo e della sua dignità. Il pensiero delle religioni

Data:
13/03/2016

 

dalle 15:30 – 18:00
Dopo gli orrori dei campi di sterminio della Seconda guerra mondiale i popoli decisero di sottoscrivere la dichiarazione sui diritti universali dell’uomo, i quali sancivano “il rispetto di ogni uomo e di tutto l’uomo”. […]
Da ciò è nata l’idea di dedicare il prossimo convegno delle religioni al “rispetto dell’uomo e della sua dignità”. Ad obbligare in coscienza sono soltanto le fedi religiose, invitate a confrontarsi fra loro e a diventare una sola voce di denuncia e di proposta. In nome di Dio il “rispetto” per l’altreo è l’espressione più alta della religione, la base della fraternità universale, dove ogni persona è sempre immagine della divinità.
L’invito al dibattito vuole essere una grande opportunità per tutti per una presa di coscienza delle proprie responsabilità ed un messaggio di pace per l’umanità sofferente dei nostri giorni.
Agostino Pilati
“Religioni insieme”
Montecchio Maggiore
Giuseppe Dal Ferro
Presidente centro ecumenico “Eugenio IV” Vicenza

Programma:
canto della comunità ghanese
Saluto del Vescovo e delle autorità di Vicenza
Interventi: situazioni di non rispetto della dignità umana
Danza classica dell’India Sv. Atmananda Ghiri
Interventi: i Libri Sacri e il rispetto della dignità umana
Danza del Punjab
Messaggio conclusivo
Buffet multietnico

Intervengono:
Kuljit Kaur
religione Sikh

Giuseppe Milan
religione cristiana

Svamini Shuddhananda Ghiri
Religione induista

Conduce:
Giandomenico Cortese
giornalista

presso: Cinema San Marco Contrà S. Francesco, 76


Luogo:
Vicenza

Vicenza
Italia